Catalogo

Influenzati

11,00

#AndràTuttoBene è un mantra a cui siamo stati abituati in quasi tre mesi di quarantena. Ma in realtà è andato davvero tutto bene? E andrà bene nel prossimo futuro, scavalcando il tempo presente del disorientamento collettivo?

Descrizione

Stefano Saldarelli, con ironia tagliente e documenti alla mano, ci introduce nell’universo Covid-19, abitato da super esperti in conflitto tra loro, notizie scomode fatte passare per “bufale”, censure, regole da regime dittatoriale e abitudini straordinarie spacciate per “nuova normalità”. Un mondo orwelliano nel quale il tempo sembra si sia fermato e orientato unicamente alla password Coronavirus, lasciando indietro ogni altra problematica: patologie gravi e prevenzione, istruzione, mondo del lavoro, rapporti sociali e tanto altro ancora.

In questo tsunami imprevedibile e imprevisto nel quale tentiamo di rimanere a galla a fatica, un ottimo salvagente è allora la consapevolezza, il senso critico. Che va ben oltre l’informazione “mainstream” (spesso confliggente e distorta) di quotidiani, Tg e social.

Una coscienza documentata e libera da pregiudizi e manipolazioni resta l’unico strumento davvero valido per traghettarci verso giorni migliori.

Additional Information
Peso 0.5 kg
Versione

Cartacea


Influenzati


Stefano Saldarelli, con ironia tagliente e documenti alla mano, ci introduce nell’universo Covid-19, abitato da super esperti in conflitto tra loro, notizie scomode fatte passare per “bufale”, censure, regole da regime dittatoriale e abitudini straordinarie spacciate per “nuova normalità”. Un mondo orwelliano nel quale il tempo sembra si sia fermato e orientato unicamente alla password Coronavirus, lasciando indietro ogni altra problematica: patologie gravi e prevenzione, istruzione, mondo del lavoro, rapporti sociali e tanto altro ancora. In questo tsunami imprevedibile e imprevisto nel quale tentiamo di rimanere a galla a fatica, un ottimo salvagente è allora la consapevolezza, il senso critico. Che va ben oltre l’informazione “mainstream” (spesso confliggente e distorta) di quotidiani, Tg e social. Una coscienza documentata e libera da pregiudizi e manipolazioni resta l’unico strumento davvero valido per traghettarci verso giorni migliori.