Catalogo

La vera prevenzione

19,00

TUTTO CIÒ CHE STATO E SANITÀ NON DICONO.
MEDICINE DI SINTESI E VACCINI: VELENI INUTILI.
NATUROPATIA, OMEOPATIA E FITOTERAPIA: I NUOVI ORIZZONTI DELLA VERA MEDICINA.
SANA ALIMENTAZIONE E ATTIVITÀ FISICA: LE BASI NECESSARIE PER VIVERE BENE E A LUNGO.

COD: LAVEPR Categorie: ,
Descrizione

“Alcuni decenni di osservazioni e il punto di vista di tanti medici-naturopati, di cui conosco gli scritti e l’opera, mi autorizzano a formulare alcune teorie che mi auguro troverete interessanti per capire la genesi delle patologie e l’approccio errato che la medicina tradizionale tiene da molto tempo, riuscendo con intelligente furbizia e per scopi che saranno sempre più chiari, a mantenere una società malata.
Il tutto senza che le istituzioni mettano in discussione la liceità dei “trattamenti” e i veri risultati di tali metodiche, a prescindere dai casi gravissimi che emergono quotidianamente e che sono catalogati come casi di malasanità ma che rappresentano solo la punta di un immenso iceberg troppo sommerso e dunque pericoloso.”
(Dal Preambolo)

Giorgio Chiodi nasce a Mestre nel 1940 in una famiglia di operai.
A ventidue anni, consegue un diploma tecnico e intraprende la strada del commercio, divenendo imprenditore nel settore automobilistico. Dopo trent’anni di lusinghieri successi lascia questa professione per entrare nel mondo pubblicitario, nel quale ottiene ottimi risultati.
Una grave patologia diabetica interrompe la sua parabola lavorativa a causa di una retinopatia trattata con il laser che lo rende ipovedente.

Additional Information
Peso 0.5 kg
Versione

Cartacea


La vera prevenzione


“Alcuni decenni di osservazioni e il punto di vista di tanti medici-naturopati, di cui conosco gli scritti e l’opera, mi autorizzano a formulare alcune teorie che mi auguro troverete interessanti per capire la genesi delle patologie e l’approccio errato che la medicina tradizionale tiene da molto tempo, riuscendo con intelligente furbizia e per scopi che saranno sempre più chiari, a mantenere una società malata. Il tutto senza che le istituzioni mettano in discussione la liceità dei “trattamenti” e i veri risultati di tali metodiche, a prescindere dai casi gravissimi che emergono quotidianamente e che sono catalogati come casi di malasanità ma che rappresentano solo la punta di un immenso iceberg troppo sommerso e dunque pericoloso.” (Dal Preambolo) Giorgio Chiodi nasce a Mestre nel 1940 in una famiglia di operai. A ventidue anni, consegue un diploma tecnico e intraprende la strada del commercio, divenendo imprenditore nel settore automobilistico. Dopo trent’anni di lusinghieri successi lascia questa professione per entrare nel mondo pubblicitario, nel quale ottiene ottimi risultati. Una grave patologia diabetica interrompe la sua parabola lavorativa a causa di una retinopatia trattata con il laser che lo rende ipovedente.